Cosa è il Forex e come funziona

Ricevi la mail con i segreti del risparmio!

Non perderti le ultime offerte, le guide e strumenti per risparmiare. Unisciti ad altri 25.000 che già risparmiano.

Sempre più persone oggi si chiedono cosa sia il Forex. Il nome sta per Foreign Exchange Market. Vi dice qualcosa? Vediamo assieme di cosa si tratta.

Forex: cos’è

Fondamentalmente, il mercato Forex è dove aziende, governi, banche ma anche investitori e commercianti vengono a scambiare e speculare sulle valute. Il mercato Forex viene anche definito “mercato FX”, “Mercato valutario”, “Mercato valutario delle valute estere” o più semplicemente “Mercato delle valute estere” ed è il mercato più grande del mondo con un fatturato giornaliero medio di $ 3,98 miliardi. Non proprio due spiccioli, vero?

In più dobbiamo sapere che il mercato FX è aperto 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana con i più importanti centri di commercio mondiali situati a Londra, New York, Tokyo, Zurigo, Francoforte, Hong Kong, Singapore, Parigi e Sydney, che sono un po’ i poli mondiali dell’economia.

Va notato comunque che non esiste un mercato centrale per il mercato Forex; si dice infatti che il trading sia condotto “fuori borsa”; non è come gli stock in cui esiste un mercato centrale con tutti gli ordini elaborati come il NYSE.

Il Forex è un prodotto quotato da tutte le principali banche e non tutte le banche avranno lo stesso prezzo. Ora, le piattaforme broker prendono tutti i diversi feed di tesi dalle diverse banche e le quotazioni che vediamo dal nostro broker sono una media approssimativa di queste tesi. È l’intermediario che sta efficacemente traducendo il commercio e prendendo l’altro lato … tutto ciò fa ‘il mercato’ per te. Quando acquisti una coppia di valute, quindi … il tuo broker ti sta vendendo, non “un altro trader”.

Il mercato dei cambi è il “luogo” in cui vengono scambiate le valute. Le valute sono importanti per la maggior parte delle persone in tutto il mondo, anche se non sono molte le persone ad esserne consapevoli, e ciò avviene primariamente perché le valute devono essere scambiate per condurre gli affari esteri, che giocano un gran ruolo nell’economia di un’azienda, una banca o chicchessia. Se vivi negli Stati Uniti, ad esempio e vuoi acquistare formaggio dall’Italia, o tu o la società che acquista il ​​vino deve pagare l’italiano per il vino in euro (€). Viceversa, se sei in Italia e vuoi comprare qualcosa dagli USA devi spendere in dollari ($). Ciò significa che l’importatore statunitense dovrebbe scambiare il controvalore in dollari USA (USD) in euro o al contrario.

Lo stesso vale per i viaggi. Un turista francese in Egitto non può pagare in euro per vedere le piramidi perché non è la valuta accettata lì in zona. Come tale, il turista deve scambiare gli euro per la valuta locale, in questo caso la sterlina egiziana. Si tratta di operazioni che, anche in piccolo, avvengono ogni giorno. Non sono dunque particolarmente difficili da capire!

La necessità di scambiare valute è la ragione principale per cui il mercato forex è il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Supera gli altri mercati in termini di dimensioni, persino il mercato azionario, con un valore medio scambiato di circa US $ 2.000 miliardi al giorno. (Il volume totale cambia continuamente, ma a partire da agosto 2012, la Bank for International Settlements (BRI) ha riferito che il mercato forex ha superato i 4.900 miliardi di dollari USA al giorno.)

Un aspetto unico di questo mercato internazionale è che, come abbiamo detto, non esiste un mercato centrale per i cambi. Piuttosto, il commercio di valute è effettuato elettronicamente over-the-counter (OTC), il che significa che tutte le transazioni avvengono tramite reti informatiche tra gli operatori di tutto il mondo, piuttosto che su una centrale centralizzata. Il mercato è aperto 24 ore al giorno, cinque giorni e mezzo a settimana, e le valute sono scambiate in tutto il mondo nei maggiori centri finanziari di Londra, New York, Tokyo, Zurigo, Francoforte, Hong Kong, Singapore, Parigi e Sydney – praticamente con quasi ogni fuso orario. Ciò implica che quando termina il giorno di negoziazione negli Stati Uniti, il mercato del forex ricomincia da capo a Tokyo e Hong Kong. Come tale, il mercato forex può essere estremamente attivo in qualsiasi momento della giornata, con quotazioni dei prezzi che cambiano costantemente.

Perché il mercato Forex è così popolare?

Essere un trader Forex offre uno stile di vita potenziale più incredibile di qualsiasi altra professione nel mondo. Non scherziamo.  Certo, bisogna imperativamente specificare che non è facile arrivarci, ma se sei determinato e disciplinato, se riesci a fare pratica con questo mercato e perfezionarti sempre di più, allora puoi farlo succedere. Ecco un breve elenco di competenze necessarie per raggiungere i tuoi obiettivi nel mercato Forex:

  • Abilità – prendere una perdita senza diventare emotivi
  • Fiducia – credere in te stesso e nella tua strategia di trading e non avere paura
  • Dedizione – per diventare il miglior trader Forex che puoi essere
  • Disciplina – per rimanere calmi e senza emozioni in un regno di costante tentazione (il mercato)
  • Flessibilità – per scambiare con successo le mutevoli condizioni del mercato
  • Focus – per rimanere concentrato sul tuo piano di trading e non allontanarti dal percorso stabilito
  • Logica – guardare il mercato da una prospettiva obiettiva e diretta
  • Organizzazione – per forgiare e rafforzare abitudini commerciali positive
  • Pazienza – aspettare solo le strategie di trading più probabili secondo il tuo piano
  • Realismo –  non pensare di arricchirsi rapidamente e comprendere la realtà del mercato e del trading
  • Conoscenza – per trarre vantaggio dal tuo margine di negoziazione quando si presenta ed essere consapevole di ciò che sta accadendo nel mercato in ogni momento
  • Autocontrollo – per non fare over-trade e sovra-sfruttare il tuo conto di trading

Come commercianti, possiamo sfruttare l’elevata leva finanziaria e la volatilità del mercato Forex apprendendo e padroneggiando un’efficace strategia di trading Forex, costruendo un piano di trading efficace attorno a tale strategia e seguendolo con una disciplina gelida. La gestione del denaro è la chiave qui; la leva è un’arma a doppio taglio e può farti guadagnare un sacco di soldi velocemente o perdere molti soldi velocemente. La chiave per la gestione del denaro nel trading Forex è di conoscere sempre l’importo esatto in dollari che hai a rischio prima di entrare in un trade ed essere TOTALMENTE OK con la perdita di quella somma di denaro, perché qualsiasi trade potrebbe essere un perdente.

Chi commercia col Forex e perché?

  • Investitori – le imprese di investimento che gestiscono grandi importi per i loro clienti utilizzano il mercato Fx per facilitare le transazioni in titoli esteri. Ad esempio, un gestore di investimenti che controlla un portafoglio azionario internazionale deve utilizzare il mercato Forex per acquistare e vendere diverse coppie di valute al fine di pagare i titoli esteri che desidera acquistare.
  • Individui – Se hai mai viaggiato in un altro paese e hai scambiato i tuoi soldi in una valuta diversa in aeroporto o in banca, hai già partecipato al mercato delle valute straniere.
  • Banche – Il mercato interbancario consente sia la maggior parte delle transazioni commerciali Forex che grandi quantità di scambi speculativi ogni giorno. Alcune grandi banche scambieranno miliardi di dollari ogni giorno. A volte questo trading viene effettuato per conto dei clienti, tuttavia molto è fatto da operatori proprietari che fanno trading per conto proprio della banca.
  • Aziende – Le aziende devono utilizzare il mercato dei cambi per pagare beni e servizi da paesi stranieri e anche per vendere beni o servizi in paesi stranieri. Una parte importante dell’attività quotidiana del mercato Forex proviene da società che cercano di scambiare valuta per effettuare transazioni in altri paesi.
  • Fondi hedge – da qualche parte circa il 70-90% di tutte le transazioni in valuta estera sono di natura speculativa. Ciò significa che la persona o le istituzioni che hanno acquistato o venduto la valuta non hanno in programma di prendere in consegna la valuta; invece, la transazione è stata eseguita con l’unica intenzione di speculare sul movimento dei prezzi di quella particolare valuta. Gli speculatori al dettaglio (tu ed io) sono piccoli formaggi rispetto ai grandi hedge fund che controllano e speculano ogni giorno con miliardi di dollari azionari nei mercati valutari.
  • Governi e Banche centrali – La banca centrale di un paese può svolgere un ruolo importante nei mercati valutari. Possono causare un aumento o una diminuzione del valore della valuta della loro nazione cercando di controllare l’offerta di moneta, l’inflazione e (o) i tassi di interesse. Possono usare le loro sostanziali riserve valutarie per cercare di stabilizzare il mercato.
  • Commercianti Forex al dettaglio – Finalmente arriviamo ai commercianti Forex al dettaglio (chiunque voglia iniziare a commerciare col Forex, quindi). L’industria del commercio al dettaglio sta crescendo ogni giorno con l’avvento delle piattaforme di trading Forex e la loro facilità di accessibilità su Internet. I commercianti di Forex al dettaglio accedono al mercato indirettamente tramite un broker o una banca. Ci sono due principali tipi di broker Forex al dettaglio che ci forniscono la possibilità di speculare sul mercato valutario: broker e dealer. I broker lavorano come agenti per il trader cercando di trovare il miglior prezzo sul mercato e di eseguire per conto del cliente. Per questo, fanno pagare una commissione in aggiunta al prezzo ottenuto sul mercato. I dealer sono anche chiamati market maker perché “fanno il mercato” per il trader e fungono da controparte delle loro transazioni, citano un prezzo a cui sono disposti a fare i conti e sono compensati attraverso lo spread, che è la differenza tra compri e vendi il prezzo (più su questo più tardi).

Quali sono i vantaggi del commercio col Forex?

  •  Il Forex è il mercato più grande del mondo, con volumi giornalieri superiori a $ 3 miliardi al giorno.
  •  Fai trading ogni volta che vuoi: non c’è una campana d’apertura nel mercato Forex. Puoi entrare o uscire da un trade ogni volta che vuoi da domenica verso le 17:00 a venerdì verso le 16:00 EST.
  •  Facilità di accesso: puoi finanziare il tuo conto di trading con un minimo di $ 250 presso molti broker al dettaglio e iniziare a negoziare lo stesso giorno in alcuni casi. L’esecuzione diretta degli ordini ti consente di scambiare con un clic del mouse.
  • Minori coppie di valute su cui concentrarsi, invece di perdersi cercando di analizzare migliaia di azioni!
  • Libertà di commerciare in qualsiasi parte del mondo, con i soli requisiti di un laptop e una connessione internet.
  • Negoziazione senza commissioni con molti operatori del mercato al dettaglio e costi complessivi di transazione inferiori rispetto a titoli e materie prime.
  • La volatilità consente agli operatori di trarre profitto in qualsiasi condizione di mercato e offre opportunità di trading settimanali ad alta probabilità. Inoltre, non vi è alcun pregiudizio strutturale del mercato come il lungo pregiudizio del mercato azionario, quindi i trader hanno uguali opportunità di trarre profitto in mercati in rialzo o in ribasso.

Mentre il mercato del forex è chiaramente un grande mercato per il commercio, vorrei sottolineare a tutti i principianti che il trading comporta sia il potenziale per la ricompensa che il rischio. Molte persone entrano nei mercati pensando solo alla ricompensa e ignorando i rischi coinvolti, questo è il modo più veloce per perdere tutto il denaro del tuo conto di trading. Se vuoi iniziare a negoziare il mercato Fx sulla strada giusta, è fondamentale che tu sia a conoscenza e accetti il ​​fatto che potresti perdere in un dato scambio.

Benefici e rischi del Forex

Abbiamo già detto che fattori come la dimensione, la volatilità e la struttura globale del mercato dei cambi hanno contribuito al rapido successo del Forex. Data la natura altamente variabile di questo mercato, gli investitori sono in grado di collocare transazioni estremamente grandi senza influenzare alcun tasso di cambio. Queste grandi posizioni sono rese disponibili ai commercianti di forex a causa dei bassi requisiti di margine utilizzati dalla maggior parte dei broker del settore. Ad esempio, è possibile per un trader controllare una posizione di US € 100.000 facendo scendere un minimo di € 1.000 in anticipo e prendendo in prestito il resto dal proprio forex broker. Questa quantità di leva agisce come un’arma a doppio taglio perché gli investitori possono realizzare grandi guadagni quando i tassi fanno un piccolo cambiamento favorevole, ma corrono anche il rischio di una perdita enorme quando le aliquote si muovono contro di loro. Nonostante i rischi di cambio, l’ammontare della leva disponibile nel mercato Forex è ciò che lo rende attraente per molti speculatori.

Il mercato valutario è anche l’unico mercato che è veramente aperto 24 ore al giorno con una liquidità più che decente per tutto il giorno. Per i trader che possono avere un lavoro giornaliero o solo un programma fitto di appuntamenti, è un mercato ottimale da negoziare. Come puoi vedere dal grafico sottostante, i principali hub di trading sono distribuiti in diversi fusi orari, eliminando la necessità di attendere una campana di apertura o chiusura. Mentre il commercio negli Stati Uniti si chiude, altri mercati nell’est si stanno aprendo, rendendo possibile il commercio in qualsiasi momento durante il giorno.

Mentre il mercato forex può offrire più eccitazione per l’investitore, i rischi sono anche maggiori rispetto alle azioni ordinarie. La leva estremamente alta del mercato forex significa che enormi guadagni possono rapidamente trasformarsi in perdite dannose e possono spazzare via la maggior parte del tuo account in pochi minuti. Questo è importante per tutti i nuovi trader per capire, perché nel mercato forex – a causa della grande quantità di denaro coinvolto e del numero di giocatori – gli operatori reagiscono rapidamente alle informazioni rilasciate sul mercato, portando a forti mosse nel prezzo del coppia di valute.

Sebbene le valute non tendano a muoversi tanto quanto le azioni su base percentuale (dove le azioni di una società possono perdere gran parte del suo valore in pochi minuti dopo un brutto annuncio), è la leva nel mercato spot che crea la volatilità. Ad esempio, se si utilizza la leva 100: 1 su $ 1.000 investiti, si controllano $ 100.000 in capitale. Se metti $ 100.000 in una valuta e il prezzo della valuta si sposta dell’1% contro di te, il valore del capitale sarà sceso a $ 99.000 – una perdita di $ 1.000 o tutto il capitale investito, che rappresenta una perdita del 100%. Nel mercato azionario, la maggior parte dei trader non usa la leva finanziaria, quindi una perdita dell’1% del valore del titolo su un investimento di $ 1.000, significherebbe solo una perdita di $ 10. Pertanto, è importante prendere in considerazione i rischi connessi al mercato forex prima di immergersi.

Differenze tra Forex e azioni

Una grande differenza tra i mercati forex e azionari è il numero di strumenti negoziati: il mercato forex ha pochissime rispetto alle migliaia trovate nel mercato azionario. La maggior parte dei commercianti di forex concentra i propri sforzi su sette coppie di valute diverse: le quattro maggiori, che includono (EUR / USD, USD / JPY, GBP / USD, USD / CHF); e le tre coppie di materie prime (USD / CAD, AUD / USD, NZD / USD). Tutte le altre coppie sono solo diverse combinazioni delle stesse valute, altrimenti conosciute come valute incrociate. Ciò facilita il commercio di valute perché piuttosto che dover scegliere tra 10.000 titoli per trovare il miglior valore, tutto ciò che gli operatori di FX devono fare è “tenere il passo” sulle notizie economiche e politiche di otto paesi.

I mercati azionari spesso possono andare in crisi, con conseguente contrazione dei volumi e delle attività. Di conseguenza, potrebbe essere difficile aprire e chiudere le posizioni quando lo si desidera. Inoltre, in un mercato in declino, è solo con estremo ingegno che un investitore azionario può realizzare un profitto. È difficile vendere a breve nel mercato azionario degli Stati Uniti a causa di regole e regolamenti rigidi in merito al processo. D’altro canto, il forex offre l’opportunità di trarre profitto sia nei mercati in aumento sia in quelli in declino, perché con ogni trade, si acquistano e vendono simultaneamente, e la vendita allo scoperto è, quindi, inerente ad ogni transazione. Inoltre, dal momento che il mercato forex è così liquido, gli operatori non sono tenuti ad attendere un aumento prima di poter entrare in una posizione corta, come lo sono nel mercato azionario.

A causa dell’estrema liquidità del mercato forex, i margini sono bassi e l’effetto leva è elevato. Non è possibile trovare tassi di margine così bassi nei mercati azionari; la maggior parte degli operatori di margine nei mercati azionari necessita di almeno il 50% del valore dell’investimento disponibile come margine, mentre i commercianti di forex necessitano solo dell’1%. Inoltre, le commissioni sul mercato azionario sono molto più alte rispetto al mercato forex. I broker tradizionali chiedono commissioni in aggiunta allo spread, più le commissioni che devono essere pagate allo scambio. I broker forex Spot prendono solo lo spread come commissione per la transazione. (Per un’introduzione più approfondita al commercio di valute, vedi Come iniziare nel Forex e Un inizio nel mercato Forex.)

A questo punto dovresti avere una conoscenza di base di ciò che è il mercato forex e come funziona. Cosa fai, ci provi?