Esperto del Risparmio

Indici di borsa, quali sono e cosa bisogna sapere

Gli indici di borsa (anche detti indici azionari) sono la sintesi del valore del coacervo dei titoli azionari che rappresentano. Gli indici sono elementi dinamici che con il loro movimento sono in grado di dare una buona approssimazione della valorizzazione dei titoli compresi nel portafoglio nel passare del tempo.

Diverse tipologie di indici

Il calcolo degli indici può avvenire tramite tre diverse metodologie, che ne definiscono la tipologia. Queste tre differenti metodologie sono:

  • indici equally weighted: dove il termine equally significa uguaglianza perché all'interno di questo calcolo vi è l'uguaglianza tra i fattori di ponderazione per tutti i titoli che compongono l'indice. All'interno degli indici equally weighted non vengono considerate le capitalizzazioni delle società incluse perché tutti i titoli dell'indice hanno il medesimo peso;
  • indici price weighted: in questi indici ciascun titolo ha un peso differente che viene stabilito sulla base del suo prezzo. Si tratta di indici facili da calcolare, ma che non sono la copia fedele del trend dell'intero portafoglio. Per tale motivo, in questo indice vengono maggiormente rappresentati i titoli dal prezzo più elevato. In questo caso il peso associato ad ogni titolo varia in funzione del suo prezzo (se il prezzo di un titolo aumenta in maniera maggiore rispetto agli altri, automaticamente aumenterà anche il suo peso all'interno dell'indice). Questi sono molto semplici da calcolare in quanto sono dati dalla semplice somma dei prezzi dei titoli che compongono l'indice. Tuttavia questi indici hanno lo svantaggio di non rispecchiare in modo corretto l'andamento dell'intero portafoglio: vengono rappresentati in maggioranza i titolo più costosi, a prescindere dal numero delle azioni che sono presenti e dalle dimensioni della società;
  • indici value weighted: sono in assoluto gli indici più gettonati perché considerati i più corretti ed equi. Questi indici associano ai titoli un peso proporzionale alla capitalizzazione della società emittente e vengono tra l'altro rettificati ogni volta che le società eseguono frazionamenti, pagano i dividendi, fanno raggruppamenti, scissioni e così via. Questi risolvono i problemi dei precedenti in quanto il peso di ciascun titolo risulta proporzionale alla sua capitalizzazione di borsa. A differenza delle altre metodologie di calcolo, in questo caso gli indici vengono aggiustati e rettificati a seguito di operazioni societarie quali:
    • frazionamenti,
    • raggruppamenti,
    • pagamento di dividendi straordinari,
    • scissioni,
    • assegnazioni gratuite,
    • nuove emissioni a pagamento.

Come leggere un titolo di borsa

Partiamo dal presupposto che leggere un indice di borsa è molto semplice: già dai colori si può comprendere quale sia l'andamento di un determinato paniere:

  • se il colore dell'indice di Borsa è rosso, allora si sarà registrata una flessione rispetto al dato precedente;
  • se invece il colore dell'indice di Borsa è verde, al contrario si sarà registrato un aumento detto anche variazione positiva.

L'aumento e anche il calo degli indici di borsa vengono sempre calcolati in base alla chiusura precedente.

Questo aspetto è molto importante nel momento in cui si capisce come si leggono gli indici di Borsa. Per fare un esempio, il dato di un indice all'apertura delle contrattazioni, esprime la variazione rispetto alla chiusura della sera precedente.

Lo strumento principale tramite cui si valutano gli indici di Borsa sono i grafici.

A prescindere dalla borsa a cui si fa riferimento, i grafici possono essere di due diverse tipologie:

  • grafici indici di Borsa storici;
  • grafici indici di Borsa in tempo reale.

I grafici indici di Borsa storici, come si capisce dal nome, inquadrano quello che nel gergo finanziario viene definito lo storico, cioè l'andamento dell'indice di Borsa, facendo riferimento ad un determinato periodo.

La scelta del determinato intervallo di tempo di riferimento dipende da quelli che sono gli obiettivi di chi sta consultando i grafici.

Di solito viene consultato un grafico storico per rilevare quelli che sono stati i minimi e i massimi toccati dall'indice di Borsa in un intervallo passato. Al contrario dei grafici storici, i grafici indici di Borsa in tempo reale, non hanno bisogno di alcun intervento da parte dell'utente. Questi indici sono in grado di fotografare l'andamento in tempo reale dell'indice prescelto.

Di solito le impostazioni che vengono date di default tendono ad allargare l'orizzonte temporale alla giornata intera. Dunque gli indici di Borsa in tempo reale scattano istantanee dell'andamento delle contrattazioni minuto per minuto. Nella maggior parte dei casi, poi, i risultati forniti sono ritardati di circa una quindicina di minuti.

Di norma gli indici di Borsa in tempo reale vengono cercati anche con le parole indici di Borsa oggi, la sostanza resta sempre la stessa.

Anche se esistono una grande varietà di indici di Borsa, la stragrande maggioranza di questi ultimi resta completamente sconosciuta ai più.

Per farsi un'idea della quantità degli indici di Borsa che sono oggi presenti sul mercato mondiale, basta tenere in considerazione quello che è il numero totale delle borse attive. È questo il caso di tantissimi indici di Borsa esteri che fanno riferimento a piazze prive di importanza come sono quelle di molti paesi africani, asiatici, sudamericani.

Un elenco completo di tutti gli indici di Borsa, quindi, serve a poco in termini di investimento. La prospettiva cambia se la ricerca di "indici di Borsa" punta ad individuare solo quei panieri su cui è possibile investire.

Quali sono gli indici di borsa europei

Gli indici di Borsa europei non hanno tutti la stessa importanza.

Il peso maggiore è riservato alle piazze di quelle che sono poi le principali economie dell'Eurozona (vale a dire Francia e Germania).

Molto importanti, nonostante l'imminente avvio della Brexit, sono anche gli indici di Borsa inglese.

Questi, a livello di importanza mondiale, si collocano alle spalle della sola Borsa di Wall Street.

Gli indici di Borsa europei si dividendo in due categorie:

  1. indici di Borsa europei area Euro, 2- indici di Borsa europei area non Euro.

Il discriminante è rappresentato dalla presenza o meno di quel mercato nell'area della valuta comune.

Ecco una lista degli indici di Borsa distinti in indici di Borsa europei area Euro e indici di Borsa area non Euro.

Di seguito quelli area euro:

  • Amsterdam AEX Amsterdam;
  • Bruxelles BEL 20 Bruxelles;
  • CLASSIC ALL SHARE Francoforte;
  • Parigi CAC 40 Parigi;
  • CDAX Francoforte;
  • DAX 100 Francoforte;
  • DAX 30 Francoforte;
  • Euro Stoxx Net Return DJ Stoxx;
  • DIVDAX Francoforte;
  • GERMAN ENTREPRENEURIAL Francoforte;
  • Madrid IBEX 35 Madrid;
  • MIDCAP MARKET Francoforte;
  • Helsinki OMX HELSINKI 25 Helsinki;
  • Helsinki OMX HELSINKI PI Helsinki;
  • PRIME ALL SHARE FrancoforteLisbona PSI-20;
  • SDAX Francoforte;
  • TECHNOLOGY ALL SHARE Francoforte;
  • Stoxx EUROSTOXX DJ Stoxx;
  • Stoxx EUROSTOXX 50 DJ Stoxx;
  • Stoxx STOXX 50 DJ Stoxx.

Invece gli indici di Borsa area non euro sono:

  • Londra FTSE 100 Londra;
  • Londra FTSE ALL SH Londra;
  • Londra FTSE 250 Londra;
  • Copenhagen OMX COPENHAGEN 20 Copenhagen;
  • Copenhagen OMX COPENHAGEN PI Copenhagen;
  • Stoccolma OMX STOCKHOLM 30 INDEX Stoccolma;
  • Zurigo SMI Zurigo.

Uscendo dal nostro continente, troviamo gli indici di Borsa asiatici che sono tantissimi, anche se il numero delle borse importanti è limitato. In effetti, le uniche borse che hanno una discreta importanza (anche a livello globale) sono solo la Borsa di Tokyo e quelle cinesi, che vengono infatti seguite dagli investitori internazionali.

Di seguito l'elenco degli indici di Borsa asiatici:

  • Nikkei 225;
  • BSE Sensex;
  • Nifty 50;
  • Hang Seng;
  • S&P/ASX;
  • KOSPI;
  • KOSPI 50;
  • SET All-Share;
  • Taiwan Weighted;
  • STI Index;
  • PSEi Composite;
  • Karachi 100;
  • HNX 30;
  • VN 30;
  • KLCI;
  • KASE.

Dall'altro lato del mondo incontriamo gli indici di Borsa americana, che sono tra i più importanti al mondo.

Questa importanza deriva loro da due elementi diversi: il peso geopolitico ed economico degli Usa e il valore del dollaro a livello internazionale.

Gli indici della Borsa degli Stati Uniti sono i seguenti:

  • Dow Jones;
  • NASDAQ 100;
  • NYSE Composite;
  • AMEX Composite 2.478,27+0,4%.