Madrid low cost: consigli per risparmiare

Ricevi la mail con i segreti del risparmio!

Non perderti le ultime offerte, le guide e strumenti per risparmiare. Unisciti ad altri 25.000 che già risparmiano.

Hai bisogno di una pausa dalle strade affollate e caotiche di Barcellona? Allora che ne dici di fare un bel viaggio a Madrid?

Signorile, raffinata e dignitosa, anche nei quartieri più ricercati, la capitale spagnola è una destinazione fantastica per viaggiatori in economia.

Ecco dunque i nostri suggerimenti su come risparmiare a Madrid, in una guida a 360° che vi aprirà gli occhi e farà godere un’ottima vacanza nella capitale spagnola… senza l’ansia del portafogli!

Madrid, una delle più grandi metropoli europee

Senza dubbio, Madrid merita di essere visitata nel tuo itinerario alla scoperta dell’Europa.

La terza città più grande dell’Unione Europea, dopo Londra e Berlino, è piena di musei traboccanti di arte, ristoranti e bar che servono tapas (antipasti) gustosi e cucina locale – ma per quanto riguarda il budget? Quanto costa la vita nella capitale spagnola?

Nessun problema: non devi spendere un sacco di soldi per sfruttare al massimo il tuo tempo a Madrid. Ecco alcuni dei nostri consigli in termini di risparmio preferiti per la capitale spagnola, in modo da poter rimanere nel budget, anche con l’occasionale chiacchierata con un buon pasto fuori, o un cocktail in un club o su una terrazza panoramica.

Spostarsi a Madrid

La metropolitana

Primo consiglio da darti: prendi la metropolitana! È economica, ampio ed estremamente facile da utilizzare per spostarsi da una parte all’altra della città. La metropolitana è ben collegata al centro della città, e con una corsa che dura circa 45 minuti arrivi facilmente anche all’aeroporto. Tutte le corse in metro costano 1 euro e c’è un supplemento di 1 euro per i viaggi aeroportuali. Con dei prezzi così è impossibile non farsi trascinare dalla movida spagnola!

Noleggio auto

La maggior parte delle grandi attrazioni di Madrid si trova in una posizione centrale, il che significa che non avrai bisogno di andartene in giro con una macchina. I parcheggi nel centro città sono costosi – aspettatevi di pagare almeno € 30 al giorno per parcheggiare l’auto (e anche questo è piuttosto economico se li mettiamo a confronto con altre città europee ed italiane come Roma o Milano, ma se vogliamo puntare al risparmio sarà decisamente meglio affidarsi al consiglio precedente). Non guidare nelle grandi città della Spagna perché il parcheggio quindi può essere anche molto costoso. I garage commerciali fanno pagare da 18 a 30 euro al giorno per il parcheggio. Negli hotel, si prevede di pagare da 12 a 17 euro a notte per il parcheggio dell’hotel. Inoltre è difficile trovare parcheggi pubblici, perciò meglio affidarsi ai mezzi pubblici.

Ma se proprio avessi bisogno di un’auto, noleggiala con largo anticipo per le migliori offerte disponibili in giro nel periodo del tuo soggiorno. Trovi un affare migliore più vicino alla data del tuo viaggio? Annulla e riprenota: quasi tutte le agenzie consentono infatti la cancellazione gratuita del servizio che cercate.

Abbonamenti ai mezzi

L’abbonamento di Madrid copre un giorno di viaggio nella zona A (come capita spesso per le grandi città, le zone per i trasporti pubblici vengono circoscritte e chiamate con le lettere dell’alfabeto) per soli € 8 (due giorni per € 13,40, tre per € 17,40, cinque per € 25,40, una settimana per € 33,40). La zona A include l’aeroporto di Madrid-Barajas. Il pass è valido fino alle 5 del giorno successivo alla data di scadenza.

Passa un po ‘di tempo con le mappe di Madrid per capire dove vuoi passare il tuo tempo. Se hai intenzione di spostarti di parecchio, questo passaggio può farti risparmiare alcuni euro.

monumento

Shopping? No problem

  • Mercato delle pulci di El Rastro: come i mercati del cibo, i mercatini delle pulci di Madrid ti daranno un’idea di come vivono (e fanno acquisti) le persone del posto. Tenuto la domenica e nei giorni festivi, dalle 9:00 alle 15:00, in Plaza de Cascorro, in via Ribera de Curtidores e nell’area circostante, il mercato delle pulci di El Rastro è uno spettacolo per il quale vale la pena sfidare la folla che impazza per la città.  Si può barattare in cerca del miglior affare su vecchi libri, oggetti d’antiquariato e articoli artigianali o semplicemente spulciare tra le masse e partecipare allo spettacolo in quello che è considerato il più grande mercato delle pulci d’Europa.
  • Rave Market: per un’esperienza più trendy a buon mercato, trascorri uno shopping pomeridiano per ascoltare musica e sessioni DJ al Rave Market, che promuove il riciclaggio e lo scambio di beni di seconda mano (una volta al mese, di solito l’ultima domenica del mese) .
  • Free store: Un’interessante alternativa per il mercato delle pulci è il negozio gratuito de tienda o gratuito presso il Centro Cultural La Piluka (Plaza Corcubión 16). Alleggerisci i tuoi bagagli donando vestiti o scarpe che non ti piacciono o scambiali con qualcosa che ti piace di più il mercoledì e venerdì tra le 19:00 e le 21:00.

Il cibo

I menù del giorno

Gli spagnoli mangiano in maniera decisamente abbondante durante l’ora di pranzo. La maggior parte dei ristoranti, quindi, offre un menu del giorno dal lunedì al venerdì solo a pranzo. Questo è di solito un affare da non lasciarsi sfuggire e può costare tra gli 8 ed i 13 euro. I ristoranti un po’ più “gourmet” caricheranno un po ‘di più il loro prezzo, ma niente paura.

Il menu del giorno verrà pubblicato all’esterno del ristorante, quindi è possibile vedere se è interessante prima di entrare nel ristorante. Per i turisti che hanno un budget limitato, questo è un ottimo affare e si può risparmiare pranzando in questi ristoranti che offrono il menu del giorno.

Il menu del giorno di solito consiste in due piatti. Il primo piatto può avere un antipasto, zuppa o insalata. Il secondo piatto conterrà il piatto principale, come carne o pesce, accompagnato da un contorno come patatine fritte. Di solito sono inclusi anche pane e dessert. Molti includono un bicchiere di vino o birra. Il prezzo del menu del giorno dovrebbe includere l’IVA (imposta sulle vendite). Un suggerimento non è incluso. Leggi attentamente il menu del giorno per vedere esattamente cosa è incluso.

Molti ristoranti hanno diversi menu del giorno, ognuno ad un prezzo diverso. Quando si entra in un ristorante, è buona norma chiedere informazioni circa il menu (chiedere la carta quindi) e leggere tutte le offerte speciali.

Il pranzo viene generalmente servito tra le 13:00 e le 16:00. Alcune grandi catene come VIPS aprono alle 12.30 e servono il menu del giorno anche per tutto il giorno.

Tapas

Ci sono molti ristoranti di fama mondiale a Madrid dove puoi spendere i tuoi soldi e a questo proposito ehi, ricordati di prenotare a Casa Botin il famoso maialino arrosto. Ma puoi certamente risparmiare facendo un pasto con tapas . Le tapas sono piccoli piatti che servono come aperitivi o antipasti. Ci sono punti dove consumare tapas in tutta la città, ma proprio come i ristoranti, alcuni sono meglio di altri.

Molti ristoranti servono anche tapas in prima serata e durante il pomeriggio, prima di cena. Il Mercado de la Reina, sulla Gran Vía non lontano dalla Puerta del Sol, ha una deliziosa selezione di tapas, e quando il tempo è bello, le enormi finestre anteriori si aprono sotto il sole.

Un altro punto di riferimento per assaggiare tutti i tipi di prelibatezze gastronomiche è presso le eleganti bancarelle del mercato al coperto del Mercado de San Miguel, vicino a Plaza Mayor. Qui, un affollato mix di viaggiatori e gente del posto si ciba di bocconcini caldi e freddi, sorseggiando bicchieri di vino, sangria o sherry.

I churros poi, cosparsi di zucchero o ricoperto di cioccolato, sono essenzialmente la risposta spagnola alle ciambelle. Fermati alla Chocolatería San Ginés per lo spuntino per eccellenza, fresco e caldo. È aperto quasi ventiquattr’ore su ventiquattro ed è particolarmente popolare come ultima tappa prima di tornare a casa dopo una notte di festa in stile madrilène.

Tapas “quasi” gratis

Anche se non esattamente gratis, in molti bar locali, piccoli tapas o snack sono serviti come regalo quando ordini un bicchiere di vino, birra o un cocktail. A seconda del bar, le tapas potrebbero essere qualsiasi cosa, da qualcosa di leggero, come popcorn, patatine, o le onnipresenti olive, a qualcosa di più sostanzioso come salsicce, polpette o uno scoop di insalata russa su pane tostato.

cibo

Supermercati

Se non è necessariamente una priorità per te quella di mangiare sempre fuori casa, compra del cibo al supermercato. Puoi comprare pane, salumi, formaggi, dolci e vino al supermercato e risparmiare notevolmente rispetto ai ristoranti. È possibile ottenere del buon vino in cartoni da un litro per meno di un euro, e il più delle volte il vino sarà molto buono (beh, magari non come quello in bottiglia da 20€, ma comunque…). Non c’è bisogno di mangiare in un ristorante ogni giorno. Per le grandi città spagnole ci sono supermercati aperti la domenica ed ovviamente Madrid la fa un po’ da padrona, in questo senso.

Catene di ristoranti

Le grandi città spagnole hanno la catena di ristoranti VIPS, che è uno stile americano di caffetterie, dove è possibile ottenere pasti economici in qualsiasi momento. I pranzi e le cene in Spagna vengono generalmente serviti più tardi dei pasti italiani, quindi se vuoi mangiare nel momento che desideri, questa catena è un modo pratico per farlo. Hanno anche un menu del giorno che cambiano quotidianamente.

Cultura & Lifestyle

Musei

Con diverse importanti istituzioni artistiche, incluso il Prado di livello mondiale, la visita ai musei è una parte importante di ogni viaggio a Madrid. Il Museo del Prado, nel centro di Madrid, è un ampio viale alberato noto anche come Art Walk perché attraversa quattro importanti musei della città:

Il Prado ospita le più grandi collezioni di opere d’arte del mondo di Francisco Goya e Diego Velázquez, così come molti altri capolavori europei.

Il museo di arte moderna di Madrid, il Centro de Arte Reina Sofía ospita invece il Guernica di Picasso. Il Museo Thyssen-Bornemisza ha una collezione ambiziosa di quasi 1.000 dipinti che ripercorrono la storia dell’arte occidentale dal gotico italiano del XIII secolo fino alla pop art americana del XX secolo. La più recente destinazione d’arte di Madrid, il CaixaForum, è uno spazio espositivo di arte e cultura pubblica.

Il CaixaForum è sempre gratuito, ma ci sono diversi modi per risparmiare sui biglietti d’ingresso per gli altri. Un pass del Museo del Paso, disponibile per l’acquisto in uno qualsiasi dei tre musei, costa € 17,60 e non è necessario visitare tutti e tre lo stesso giorno. (Sarebbe un costo di € 22 per l’ingresso per adulti a prezzo pieno per tutti e tre.) Il Prado (€ 8) e il Reinia Sofia (€ 6) hanno entrambi orari di visita gratuiti: Il Prado è gratuito martedì-sabato dalle 18: 00 alle 20: 00 e domenica dalle 17: 00 alle 20: 00. Il Reina Sofia è gratuito lunedì e da mercoledì a venerdì dalle 19:00 alle 21:00, sabato 14: 30 alle 21:00 e tutto il giorno domenica. Il MuseoThyssen-Bornemisza (€ 8), tuttavia, non ha orari di visita gratuiti.

Un’altra opzione di risparmio è la Madrid Card, che per € 47, € 60 o € 74 (uno, due o tre giorni, rispettivamente) ti dà accesso a 40 musei e monumenti della città, tra cui, naturalmente, quelli lungo il Paseo del Prado, così come l’uso gratuito del bus turistico Madrid Visión e tutte le visite guidate nel programma Discover Madrid.

Paesaggi

Vale sicuramente la pena di notare che alcune delle principali attrazioni di Madrid sono assolutamente gratuite: il Parco del Retiro, proprio dietro al Prado, è una splendida distesa di verde percorsa da sentieri e che presenta addirittura un lago artificiale; il parco è particolarmente vivace nei fine settimana, quando musicisti di strada, giocolieri e pittori sul marciapiede intrattengono le famiglie spagnole per una passeggiata. La domenica è anche il giorno dell’enorme mercato delle pulci di El Rastro del quale abbiamo parlato prima.

Tour gratis

I tour gratuiti sono stati presenti in realtà in tutta Europa e la Spagna non fa eccezione su questo. Il migliore di Madrid è il Sandemans Free Tour, che inizia presso l’ufficio informazioni turistiche di Plaza Mayor tutti i giorni alle 11.00 e alle 16:00. Le guide si muovono anche grazie a vari suggerimenti, e spesso i tour arrivano anche a 4 ore. È un modo eccellente per conoscere la città e le guide sono molto conosciute, gentili e disponibili. Inoltre, ti daranno una mappa gratuita se chiedi loro di farlo, così non dovrai pagare per le mappe nell’ufficio turistico.

Alloggi

Se si guardano i siti di viaggio per le camere d’albergo in una città specifica e si decide su un hotel, vedete anche qual è la tariffa dell’hotel per una data diversa. Nella maggior parte degli hotel, le tariffe cambiano ogni giorno e solitamente il tasso del weekend è inferiore al tasso infrasettimanale, ma questo potrebbe essere l’opposto per le località turistiche, dove i tassi del weekend sono più alti. Potresti voler modificare il tuo programma per approfittare di tariffe più basse, ma in tal caso controlla se la cancellazione del tuo hotel è gratuita.

Se stai cercando di risparmiare sugli alloggi ma vuoi un’esperienza divertente e originale, controlla la catena Room Mate. Room Mate Mario è stato il primo di quella che ora è una catena mondiale colpita da una combinazione vincente di design alla moda, servizi alberghieri un po ‘limitati’ in un certo senso (sebbene tutti gli hotel Room Mate abbiano il Wi-Fi, e la colazione a buffet, inclusa nel prezzo, è servito fino a mezzogiorno) a prezzi davvero stracciati.

Madrid ha anche la catena Chic & Basic, che compete con RoomMate utilizzando un po’ gli stessi principi per dare alloggio ai turisti.

Ci sono  poi inoltre molti hotel di lusso tra cui scegliere a Madrid, se stai cercando alloggi con alcuni altri servizi per il tuo soggiorno.